Profili

L’espressione del giudizio per mezzo di profili è consigliata particolarmente nell’esercizio della valutazione formativa, quando sia utile precisare il grado di raggiungimento di un traguardo di apprendimento al fine di indicare possibili vie di miglioramento. In questo caso non interessa tanto operare confronti tra prestazioni diverse, quanto mettere in relazione la preparazione dell’allievo rispetto ad uno o più criteri assunti come qualificanti gli esiti attesi al termine di un percorso didattico. L’impiego corretto di questa modalità di espressione del giudizio richiede, essenzialmente, che siano individuati in maniera chiara e stabile i criteri di lettura della preparazione dell’allievo, sia in termini concettuali sia con esplicito riferimento agli indizi da osservare e che, per ciascun criterio, vengano indicati possibili livelli di raggiungimento, in forma univocamente interpretabile, stabile, secondo principi di equidistanza.

Annunci