Intervista

L’intervista (Berg, 2007) è stata definita “una conversazione con uno scopo”, ovvero la raccolta di informazioni. Si svolge tra un intervistatore, che la conduce proponendo una serie di domande, e uno o più intervistati che forniscono le risposte.  L’accordo tra intervistato e intervistatore sulla disponibilità a sottoporsi all’intervista deve essere esplicito e la finalità dell’indagine deve essere comunicata e accettata dal soggetto intervistato. Se questi due elementi non sono rispettati non si può parlare di intervista.

Essa può essere utilizzata per:

  1. Indagare su giudizi, valori, opinioni, aspetti del pensiero o della cultura non facilmente apprezzabili attraverso altri strumenti (come ad esempio l’osservazione);
  2. Ottenere informazioni su eventi o azioni già osservate, per comprendere più in profondità le azioni stesse o per indagare le ragioni che le hanno determinate;
  3. Raccogliere notizie su eventi del passato o fenomeni non più presenti, ma ancora rintracciabili nella memoria delle persone intervistate.

Secondo Gaskell (2000 ) l’intervista svolge tre funzioni principali: può offrire una descrizione dettagliata di un certo clima o fenomeno sociale, può fornire dati empirici sui quali elaborare ipotesi per la spiegazione, i risultati ottenuti con questa tecnica possono essere utilizzati come punto di partenza per ulteriori ricerche anche di natura quantitativa, ad esempio per formulare le domande di un questionario a risposta chiusa.

Annunci